Pieghevole di presentazione: "Oltre l'arcobaleno" (PDF, 421 KB)

“... la Natura è una fonte infallibile di divertimento e istruzione”

Vedere e conoscere un posto è un atto contemplativo, significa svuotare la mente
e lasciare che vi entri ciò che esiste
in quel posto in tutta la sua molteplicità e infinita varietà.

La nostra scuola situata in una borgata circondata dalla campagna permette di fare vivere i nostri bambini in stretto contatto con la natura.
Qui da noi la natura per il suo articolarsi visivo, può essere sentita come una narrazione, ed esprime tutta la sua forza poetica: colori, superfici, luci e forme consentono un’esperienza estetica fatta di percezioni conoscenze, godimento e contemplazione. Usufruiamo di queste condizioni favorevoli per stare fuori all’aperto, per osservare i mutamenti del paesaggio con il trascorrere del tempo e delle stagioni, per scoprire i colori della lontananza per camminare lungo i sentieri, dando ascolto alle sensazioni e alle percezioni, prendendo tempo per sostare ed esprimere le nostre emozioni. L’educazione all’aria aperta permette al bambino di conoscere e vivere una quotidianità piena di scoperte ed emozioni.
Permette, tramite il gioco, di acquisire nuove conoscenze, sia in ambito naturalistico che in altri ambiti. Utilizzando ciò che la natura e gli elementi naturali offrono, si possono conoscere forme, colori, materiali, odori.
Pensiamo che attraverso l’esplorazione attiva dell’ambiente esterno i bambini possono sviluppare nuove forme di autonomia, che accrescono ed esaltano la loro naturale curiosità.
Inoltre, passare tempo all’aria aperta, anche da un punto di vista fisico, fortifica il corpo ed aumenta le difese immunitarie. Le attività all’esterno, oltre a migliorare la salute e il benessere psicofisico, favoriscono lo sviluppo motorio attraverso il movimento e l’utilizzo di materiali non convenzionali (sassi, bastoni, terra, sabbia, acqua, neve, foglie, animaletti del prato). L’educazione all’aria aperta investe molto nella nostra programmazione.
I nostri bambini escono con qualsiasi clima o situazione atmosferica, dal caldo primaverile alle fredde temperature invernali, anche sotto la pioggia o la neve quando c’è.
Durante i momenti di gioco libero in giardino, i bambini possono rotolarsi sul prato, arrampicarsi sull’albero, nascondersi e creare con sassi e rami.
Proponiamo due uscite settimanali nel boschetto poco lontano alla scuola ed altre in un parco vicino (feste con i genitori, attività particolari). Nella nostra scuola sono presenti un orto-giardino olfattivo, giochi (scivoli, casette di legno, case per le api solitarie, aree con sabbia, grande xilofono di canne, albero su cui arrampicarsi).
Nelle uscite noi insegnanti incoraggiamo i bambini al contatto fisico, l’osservazione e l’esplorazione con tutti questi elementi, come ad esempio, il buttarsi con i piedi nelle pozzanghere muniti di stivaletti di gomma o giocare con l’acqua del ruscello.